La Fondazione

Manualità | Creatività

Mani che danno forma ai sogni, un laboratorio senza tempo pieno di luce, di creazioni artistiche, di musica; passione per l’arte, voglia di fare cultura insieme e di fare per i giovani: la Fondazione è tutto questo.

Essa nasce nel 2006 dallo slancio visionario di Mario Pessott, scultore e poliedrico artigiano-artista

Essa rappresenta la naturale evoluzione della sua esperienza artistica ed umana. Le mani hanno plasmato la sua vita. Da bambino rimane affascinato dalle mani dei Maestri, capaci di trasformare materiali insignificanti in opere d’arte, dall’arte, dalla poesia, dalla musica…

In un momento in cui modernità era sinonimo di industrializzazione e profitto, di rottura netta con il passato, decide di dedicare la sua vita allo studio delle antiche tecniche di lavorazione dei materiali (metalli, legno, pietra…), salvandoli dall’oblio cui erano naturalmente condannati. A poco a poco le sue mani imparano a dialogare con i materiali più diversi, diventando custodi di una memoria e sapienza che si perde nella notte dei tempi e strumenti attraverso le quali esprimere il suo innato senso della materia e della forma, i suoi ideali e la sua passione per l’uomo, la sua capacità di vedere e sentire le forme in esse racchiuse.

Un andare controcorrente per essere se stesso che negli anni si è trasformato in un viaggio emozionante e affascinante, dentro l’uomo e la sua storia, dove ogni elemento è legato l’uno all’altro e ne custodisce il ritmo delle delle sue mani ed il suo desiderio di conoscenza

La Fondazione Artistica custodisce e valorizza questa sua esperienza, trasmettendola alle giovani generazioni e vuole essere luogo fisico ed ideale di incontro di esperienze e di conoscenze.

Per questo Mario Pessott ha voluto che la Fondazione avesse sede nei locali, dove è iniziato e continua il suo meraviglioso viaggio e che il suo laboratorio fosse spazio aperto di incontri e di dialogo.

Per la sua alta valenza culturale ed artistica la Regione Veneto ha concesso alla Fondazione Artistica il riconoscimento di personalità giuridica con Decreto Regionale 81 / 30 maggio 2006

Grazie ai suoi molteplici progetti la Fondazione Artistica ha collaborato e collabora con enti pubblici e privati e prestigiose istituzioni culturali nazionali ed internazionali (Fondazione Cini di Venezia, Università di Venezia, Accademia della Crusca, Scuola Sant’Anna di Pisa | Istituto di Biorobotica, Cern di Ginevra etc)

La Fondazione si autofinanzia attraverso le sue molteplici attività e non gode di contributi pubblici se non in misura marginale in occasione di singoli progetti.

Le tante attività sono possibili grazie alla preziosa collaborazione e all’entusiasmo dei suoi soci e dei suoi tanti estimatori.

STATUTO |

STRUTTURA |

BILANCIO 018 |