Archivio | Arte

2009 |

Mario Pessott | Crocefissione
Museo Diocesano d’Arte Sacra | Vittorio Veneto
Vittorio Veneto | 22 settembre 2009

l tema della Crocefissione viene rivissuto e rinnovato da Mario Pessott alla luce della sua ricerca interiore ed artistica, che lo spinge ad esplorare le infinite potenzialità formali e creative della materia. Il ferro, materiale a lui caro, viene sublimato attraverso la luce, che filtra da se stesso grazie ad una tecnica assolutamente originale di lavorazione plastica dei metalli ( la testa del Cristo è ottenuta da un pezzo unico di lamina di metallo) ed una sapiente giustapposizione di elementi di forma triangolare (riferimento simbolico al dogma trinitario)

Ecco dunque che il Cristo, ucciso dal ferro, dalla crudeltà degli uomini, nel momento della sua morte terrena annuncia la salvezza eterna all’umanità intera attraverso la dissoluzione del ferro stesso operata dalla luce e metaforicamente dalla speranza