Teatro: scrigno di saperi e manualità

Dove musica, poesia, arti plastiche e decorative, mestieri, saperi si incontrano

La Fondazione Artistica, con il progetto “Teatro Scrigno di saperi e manualità“, vuole affrontare le questioni relative alla manualità, al saper fare con le mani da una prospettiva ‘altra’, inconsueta, ‘teatrale’….

Il Teatro è il luogo delle meraviglie; in un teatro tutto è spettacolo: tutto, dalla struttura architettonica alle decorazioni, è pensato per essere guardato; ogni singolo dettaglio è ben composto e va naturalmente verso chi lo guarda, trasmettendogli un senso di ordine, equilibrio, armonia; è arte nel senso originario e più ampio del termine; è tempio di quel saper fare con le mani, che accumuna il musicista, lo scenografo, il doratore, l’intagliatore, il costumista, gli attrezzisti… É il luogo in cui grazie alla musica arti, saperi e mestieri antichi e nuovi si incontrano, ma che alle giovani generazioni (e non solo) è spesso precluso dalla non conoscenza, dalla lontanza fisica di un teatro….

La nostra guida è il verbo  fare: come si fa? Perché si fa? Chi lo fa? Esso ci accompagna nella storia, ci fa incontrare le persone ed i personaggi che hanno vissuto e vivono nel teatro e con il teatro…

Viaggeremo nel tempo e nello spazio. Partendo dal “teatro che abbiamo in mente ” (F.Cruciani) ossia il teatro a palchi all’italiana, ci spingeremo fino alle sue origini, ripercorrendone le tappe evolutive fondamentali, con delle soste a tema per scoprire singoli aspetti.
Questo viaggio parte da Venezia (Teatro ‘La Fenice), giunge a Milano (Teatro ‘Alla Scala’), scende a Parma (Teatro Farnese), per poi risalire a Mantova (Teatro di Sabioneta e il Teatro scientifico) e giungere a Vicenza (Teatro Olimpico).

E molte altre tappe sono in arrivo! Seguiteci sui nostri social.


Il progetto è rivolto a tutti: bambini, ragazzi delle scuole medie e superiori, semplici appassionati.

Info
Archivio