Background Image

TARZOTALENTIFESTIVAL2014 - Incontri sul talento tra musica - arte - teatro - libri

 

Il nostro tempo è limitato, per cui non lo dobbiamo sprecare vivendo la vita di qualcun altro. Non facciamoci intrappolare dai dogmi, che vuol dire vivere seguendo i risultati del pensiero di altre persone. Non lasciamo che il rumore delle opinioni altrui offuschi la nostra voce interiore. E, cosa più importante di tutte, dobbiamo avere il coraggio di seguire il nostro cuore e la nostra intuizione. In qualche modo, essi sanno che cosa vogliamo realmente diventare. Tutto il resto è secondario”. S.Jobs

 

Questo pensiero di Steve Jobs, imprenditore, informatico e co fondatore di Apple Inc., è stato il filo rosso dell’edizione 2014 del Tarzo Talenti Festival, che si è svolto a Tarzo dall’11 maggio 2014 al 14 giugno 2014.

In questa seconda edizione il punto di partenza della riflessione è stata ancora una volta la musica. La musica ha la capacità di sviluppare armoniosamente la nostra vita emotiva, affettiva, cognitiva e sociale. Per questo è fondamentale che fin dalla prima infanzia essa sia parte integrante di un processo educativo generale, mirante a formare la persona nella sua interezza. La musica richiede impegno, determinazione, coraggio, duro lavoro: qualità determinanti per affrontare le sfide che la vita ci impone a tutti i livelli; la musica può dischiudere orizzonti culturali e professionali sempre nuovi ed inattesi; la musica ci insegna a pensare in modo creativo, ad ascoltare e ad ascoltarci; ci aiuta a tirare fuori il meglio di noi; ci educa al bello. John Blaking, etnomusicologo inglese, sostiene che la musica indipendentemente dalla destinazione e dal genere è manifestazione tangibile della creatività dell’individuo che in quanto tale vive in una comunità. E dunque la musica è punto di partenza ideale per esplorare mondi lontani e molto diversi tra loro e per scoprire le infinite declinazioni del talento.

Nel corso di due incontri emotivamente intensi e molto partecipati abbiamo raccontato due storie di sogni diventati realtà, che hanno avuto per protagonisti bambini e ragazzi.

La prima è la storia del Kolbe Children's Choir, un coro di quaranta voci bianche di Mestre nato nel 2009 e con un curriculum artistico rilevante ( ultimi in ordine di tempo i quattro premi ottenuti al Concorso Corale di Vittorio Veneto maggio 2014). Grazie alla direzione amorevole e rigorosa del M° Alessandro Toffolo hanno incantato la platea gremita dell’Auditorium della Banca Prealpi sabato 11 maggio 2014 . Esso costituisce la dimostrazione tangibile di come la passione per la musica ed il canto di un Maestro costituisca la linfa vitale di un progetto formativo, teso a far stare insieme cantando bambini e ragazzi e a costruire in loro a poco a poco la consapevolezza che solo dalla collaborazione, dal rispetto reciproco, dall'ascolto e dall'impegno costante nasce l’armonia musicale e la bellezza della vita.

La presentazione del primo volume della collana ‘Splende una nota – Aida di Giuseppe Verdi’ a cura di Christian Silva, giovane scenografo milanese che sta dedicando la sua vita a divulgare e far conoscere alle giovani generazioni la magia del teatro d'opera attraverso l’Associazione Lilopera di Milano, principale ente didattico di riferimento del Teatro alla Scala di Milano, è stata la porta attraverso la quale sabato 14 giugno 2014 siamo entrati nella magia del teatro d'opera, dove arti diverse ( musica, pittura, architettura, danze...), saperi antichissimi e nuove tecnologie dialogano per raccontare storie senza tempo di grandi passioni e di grandi uomini. Un mondo quello dell'opera che oggi più che mai è fondamentale svelare ai giovani fin dalla tenera età, per illuminare il loro cammino di crescita. L’autore e curatore ha affascinato il pubblico numeroso, raccontando l’opera da una prospettiva interna, svelandone i segreti e mostrando loro come la coralità delle arti e dei saperi di cui si compone è uno strumento didattico efficace di educazione, che sarebbe auspicabile potesse inserirsi a pieno titolo nei programmi didattici della scuola primaria e secondaria, come indicato dalle indicazioni curriculari del Ministero della Pubblica Istruzione

Direzione artistica: Elena Pessot

 

Sabato 10 maggio ore 20.30 - Auditorium Banca Prealpi  
La magia di quaranta voci bianche - Kolbe Children's Choir in concerto vai

Sabato 14 giugno ore 20.45 - Corte Interna Municipio di Tarzo
Splende una nota - Aida di Giuseppe Verdi vai

 

 

 

Follow Us