Background Image

Fare e pensare con la musica

 

Da un punto di vista filogenetico il linguaggio e la musica sono nate nel momento in cui l’uomo ha iniziato ad usare le proprie mani per costruire i primi utensili; il bambino inizia ad esplorare il linguaggio e a fare musica quando le sue mani iniziano a toccare ciò che lo circonda. E dunque nel gesto ritmico, istintivo delle mani che percuotono, che toccano, il nostro pensiero affonda le  sue radici.
 
La musica non è un’arte per pochi eletti, ma è un linguaggio che ciascuno di noi porta in sé: la base per lo sviluppo del linguaggio è una base musicale e come il linguaggio essa ristruttura il nostro cervello.
 
Per questa sua valenza esclusivamente umana essa deve accompagnare la nostra vita, deve essere eseguita, fruita ...
 
Il progetto ‘Fare e pensare con la musica’, attivo dal 2011 si ispira a queste acquisizioni scientifiche e cerca di creare spazi di espressione e ricerca dove i giovani attraverso  laboratori strumentali, concerti, conferenze possano riannodare i diversi fili dei saperi e dialogare con la propria complessità.
 
Tale progetto ha un carattere dinamico e si intreccia con altri progetti attivi della Fondazione.
 
Attualmente sono attivi i laboratori:
 
 
#syrinx | laboratorio strumentale presso la Libera Scuola Waldorf Novalis | San Vendemiano
Follow Us